Gruppo Stampa Flexo in Linea ad Estrusore


 

 


ULTIMO AGGIORNAMENTO
24 ottobre 2012


     

>> FAQ

1 - Inclinazione della retinatura dei cliché

Domanda: Qual'è l'inclinazione del punto di retinatura più appropriata dei Cliché relativamente ad una inclinazione dell'incisione degli Anilox di 45° o 60°?

Risposta: Nel corso degli ultimi anni si sa che la Flessografia ha avuto un salto qualitativo enorme grazie anche a tanti fattori che hanno contribuito al raggiungimento della qualità.
Se si vorrebbe stilare una classifica partendo dal gradino più alto arrivando al più basso, per affermare o sapere cosa ha influito di più, sarebbe un'utopia. In quanto la qualità dello stampato ottenuta con il metodo Flessografico si sa dipende principalmente da cinque fattori: Gli Anilox, i Cliché, gli Inchiostri, la Macchina e la Racla, trascuriamo per ora il fattore Operatore e i Supporti, non di certo meno importanti. Solo la sinergia fra questi elementi contribuisce e fa si che la qualità cresca di pari passo con le esigenze contemporanee del mercato.
Con questa breve parentesi non ho voluto ne farvi perdere più tempo del dovuto e ne temporeggiare con la risposta, ma voglio solo dimostrare che le inclinazioni del punto di retinatura dei cliché hanno avuto una modifica radicale nel corso del tempo dovuto proprio alla continua richiesta della qualità e quindi con l'aumento del numero di linee a cm. Mi spiego meglio:
Un soggetto stampato con dei cliché avente una lineatura di 24 L/cm è meno qualitativo dello stesso soggetto stampato con una lineatura di 48 L/cm. Dunque si deduce che il salto qualitativo dei prodotti stampati in Flessografia dipende anche dall'aumento del numero di punti passanti in un centimetro lineare.

Va ora detto che un'errata inclinazione dell'angolo di retinatura di un cliché provoca il classico Effetto Moirè, questo difetto si evidenzia maggiormente e proporzionalmente con l'aumentare del numero di linee del cliché.
Concludendo posso tranquillamente affermare, che da prove pratiche effettuate con la collaborazione dei fabbricanti di cliché, l'inclinazione dell'angolo di retino più appropriata rispetto ad una inclinazione degli alveoli dell'Anilox di 45° o 60° è la seguente:

Giallo 82,5°
Magenta 67,5°
Cyan 7,5°
Nero 37,5°

Vedesi disegno allegato.

Le due linee Tratteggiate indicano l'inclinazione dell'Anilox corrispondente a 45° e 60°.
Questo tipo di inclinazione della retinatura dei cliché relativamente alla più comune inclinazione dell'incisione degli Anilox, è la più usata attualmente e quella che dovrebbe dare le maggiori garanzie per non incorrere nel disturbo dell'effetto Moirè, in quanto nessuna linea di retinatura del Cliché si sovrappone alle linee di retinatura dell'Anilox.

Resta da dire che attualmente si stanno ottenendo buoni risultati conferendo agli Anilox una inclinazione di 80° fermo restando l'inclinazione citata della retinatura dei Cliché.

Firmato Nicola Pugliese

TORNA INDIETRO

 
   © www.pugliesenicola.it Copyright 2005, 2018. Sito realizzato da Marzio Altimari